Combattere i bruciori di stomaco a tavola

bruciore-di-stomaco

Vi piacerebbe combattere i bruciori di stomaco a tavola ma vi sembra impossibile? La maggior parte dei medici sono pronti a confermare che questo disturbo si cura con una dieta salutare e delle medicine? Mai sentito parlare di rimedi naturali? Esistono delle varie alternative sane che non deludono i desideri di nessuno.

Sono moltissime le persone che soffrono di disturbi gastrici e quando lo stomaco non da tregua, come comportarsi? A causa dei succhi gastrici in eccesso, il bruciore di stomaco può farsi sentire e non offrire sollievo.  Per ottenere un po’ di “pace” potate provare le proprietà calmanti dell’altea, da consumare sotto forma d’infuso prima dei pasti principali.

Se desiderate trovare delle valide alternative per ridurre l’acidità di stomaco, potete sempre provare i rimedi offerti dall’argilla verde. Questo prodotto naturale permette di assorbire gli acidi e ottenere un buon risultato in termini di digestione. Per utilizzare al meglio le proprietà dell’argilla, vi consigliamo di immergere due cucchiai da caffè in argilla in mezzo bicchiere d’acqua da lasciare a riposo per una notte e da bere almeno due volte al giorno.

Uno dei rimedi più naturali più naturali è sicuramente la camomilla, così come la melissa che offrono delle potenti proprietà sedative per ridurre il bruciore di stomaco.  Se tutto questo non dovesse bastarvi, potete provare la malva, antica pianta officinale che sa sempre propone una potente azioni anti infiammatoria che non delude le prospettive di nessuno.

Il miglior beneficio si ottiene bevendo l’infuso di malva dopo i pasti principali.

Quali sono gli alimenti da mangiare?

Le persone che soffrono spesso di gastrite e acidità, dovrebbero imparare a seguire delle buone abitudini. L’obiettivo è quello di eliminare i cibi ricchi di grassi e conservanti, meglio optare per il consumo di legumi, cereali, pesce e carne bianca.