L’importanza di un arredamento comodo e funzionale in ufficio

arredo per ufficio

All’interno di ogni spazio abitativo, l’arredamento e il design giocano un ruolo fondamentale per la perfetta creazione di un ambiente funzionale, ma la tempo stesso comodo ed esteticamente accattivante.

L’ufficio, più di tutti gli altri ambienti, necessità di una progettazione dei sui interni che miri ad avere una massima attenzione per la funzionalità e la comodità, proprio perché nello spazio dell’ufficio dobbiamo impiegare molte ore della nostra giornata, il più delle volte seduti, e dobbiamo essere più efficienti possibile; per questo il nostro ufficio deve permetterci di avere il massimo della comodità e dell’ergonomia, ed al tempo stesso permetterci di lavorare al massimo delle nostre prestazioni.
Vediamo insieme quali possono essere delle ottime idee di arredamento.

La scelta della seduta

Mentre svolgiamo l’attività lavorativa all’interno del nostro ufficio, impieghiamo il più delle ore seduti sulla nostra poltrona; è per questo motivo che la scelta della poltrona da ufficio deve essere ben accurata, e deve mirare a trovare il giusto rapporto tra comodità ed efficienza.
La comodità è essenziale perché, assumendo delle posizioni corrette mentre siamo seduti, manteniamo la nostra schiena in salute; la poltrona quindi dovrà permettere e garantire una perfetta postura del corpo.
In particolare, quindi, la scelta dovrà ricadere su una seduta ergonomica, soprattutto se l’uso è intensivo, inoltre, quest’ultima dovrà avere tra le sue caratteristiche fondamentali:

  • la possibilità di potersi inclinare, in modo da poter consentire alle gambe un inclinazione verso il basso, permettendo una distensione naturale della schiena;
  • un poggia schiena ergonomico;
  • l’altezza regolabile;
  • il sostegno a dondolo, che permette al bacino di non restare fermo troppo a lungo;
  • varie modalità di seduta, in modo tale da cambiare spesso la propria posizione per non rimanere troppo fermi sulla stessa, che potrebbe comportare dei problemi alla schiena;

I braccioli non sono necessari, perché le braccia devono avere la libertà di poter stare lungo i fianchi.
Inoltre non dimentichiamoci che la nostra seduta da ufficio deve poter essere anche parte integrante dell’arredo degli interni, e deve quindi essere un oggetto da design accattivante ed in linea con la progettazione dell’ufficio.
Il mio consiglio va sulle sedute più moderne, che riescono a integrarsi meglio all’interno dell’arredo d’ufficio.

La scelta della scrivania
Una delle componenti d’arredo più importante è, senza dubbio, la scrivania, che deve essere abbastanza grande da poter permettere di lavorare al meglio delle proprie condizioni, lasciando la massima libertà di movimento e creando un comfort ottimale.
Una caratteristica fondamentale è che deve essere al cento per cento funzionale, e quindi deve poter contenere tutti i cassetti e gli scomparti necessari alla nostra attività lavorativa, ed inoltre deve essere posizionata in un punto strategico dell’ufficio, in modo tale da poter permettere di raggiungere facilmente tutti i mobili.

La scelta della nostra scrivania d’ufficio sarà mirata a cercare quella che ci permetta di lavorare al meglio; una delle migliori scrivanie è sicuramente quella con forma ad “L”, che, per molti lavori d’ufficio, permette un’efficienza ottimale.
Il design della scrivania deve comunicare con l’arredamento dell’ufficio e cercare di rappresentare a pieno la nostra personalità; del resto la scrivania è uno dei mobili più personali che ci siano, dovremmo, quindi, riconoscerla e sentirla come nostra.

Come arredare il resto dell’ufficio
L’arredamento dell’ufficio, oltre alla scrivania e alla seduta, è composto da una moltitudine di oggetti, che ci possono permettere di migliorare la nostra produttività, soprattutto, se sono degli accessori, oltre che d’arredo, funzionali.
In un ufficio che si rispetti, solitamente, non possono mancare le cassettiere, le librerie, i porta-documenti e le lampade.
Tra questi, la lampada da scrivania, in particolare, è molto importante, perché deve consentire una perfetta illuminazione degli spazi della scrivania, ed essere quindi regolabile, sia di intensità luminosa, e sia rispetto alla sua estensione.
In generale l’arredamento dell’ufficio, deve seguire la stessa linea di design, sarà quindi fondamentale scegliere oculatamente ogni mobilio, in modo tale che comunichi con il resto della stanza.
Anche per il resto dell’ufficio vi consiglio la scelta di un arredamento moderno, rispetto al classico, perché permette, sia una maggiore versatilità di progettazione degli spazi, che la possibilità di poter trovare con facilità dei mobili che si integrino con l’arredo già esistente.

Foto: Plastudio / Homify